Fabio De Cio: Corro, penso, risolvo, e la cosa buffa è che ci credo sempre …

 

Sono Nato a Torino negli anni 70, fine anni 70 altrimenti risulterei più vecchio di quello che in realtà sono, sapete cosa significa? Ho vissuto quella sensazione del “tutto è possibile”, si perché in quei periodi non c’erano problemi economici oppure problematiche particolari di lavoro, chiaramente mi riferisco all’età della ragione, erano gli anni ’80 quando l’Italia era il paese più bello del mondo.

Eccoci qui, proiettati nell’era del pessimismo. Fabio De Cio… l’ultimo di 4 figli, un padre tecnico che lavora nei modelli auto, caspita:” mi sono detto durante la mia crescita, ho un papà tecnico.” quasi quasi vado al bar a vantarmi. E cosa farò mai nella mia vita?

Durante il periodo estivo dopo la scuola ho avuto la possibilità di lavorare a casa di un amico di famiglia per la ristrutturazione della sua casa, mi sentivo stanco morto, ho assaggiato la polvere delle macerie in bocca, sapete il gusto che ha? Un diploma da Geometra per mangiare polvere, ero stanco ma guardando con soddisfazione il lavoro concluso e la gioia negli occhi del mio amico, decisi di dedicarmi a questo lavoro per tutta la vita. Nel 2001 vado a Milano a cercare fortuna e la fortuna mi rimanda a Torino qualche anno dopo, ma è l’amore per la mia città che più di tutto mi ha dato la forza e la speranza di non allontanare mai dalla mia mente la visione del mio progetto che si realizza, quello di lavorare negli ambienti più intimi di una persona “LA CASA E LA SUA VITA..”

Durante tutto il periodo trascorso a pensare come isolare gli appartamenti, gestire le ristrutturazioni e risolvere i problemi, ho avuto contatti con oltre 500.000 persone e la considerazione più frequente che ho fatto è stata: “In questa società sempre di corsa servono dei punti di riferimento”… E bisogna fare ordine!

Ho cominciato a correre, quando i battiti del cuore sono alti la mente sviluppa le idee migliori, c’è chi dice che questo avvenga dopo un lauto pasto, per me questo avviene quando la fatica mi assale; mettere appunto il metodo programmatico per la ristrutturazione, l’organizzazione e la composizione degli ambienti di casa è stato il risultato di tanta fatica, il metodo di Fabio De Cio il coach della casa.

1. SENSO DI APPARTENENZA DEGLI AMBIENTI DI CASA – Metodo unico ed efficace, unico perché nessun grande architetto o arredatore sa più di te quello che è più giusto, si devono raccontare le sensazioni, i sogni, i progetti per la vita e durante il colloquio si scopre come ogni persona vuole vivere la propria casa.

2. METODO PROGRAMMATICOComputo metrico estimativo, è un elaborato che contiene il dettaglio di tutte le spese sostenute per la ristrutturazione di un appartamento. Si tratta di un metodo analitico per la determinazione dei costi, per definire i Budget, la grande sfida e mantenerli fino alla fine dei lavori.

3. SODDISFAZIONE E RAT – Gestire le problematiche emotive, sono ansia e paura più di tutte, spesso accecano chi non sa gestirle, sono qui apposta e sono un punto di riferimento. Questo è il momento più importante. Il decisivo. Arrivati a fine lavori inizia una nuova avventura. Eh si! Vedere la soddisfazione negli occhi del cliente è l’input per continuare a seguire questa passione e chiedere LA REFERENZA ATTIVA TOTALE, il passaparola è il volano che mi permetterà di costruire una ristrutturazione più “SOSTENIBILE “ per tutti! Tra sorrisi e lacrime di felicità vi lascio alla vostra nuova casa per vivere momenti di serenità e benessere.

 

IL ROMPICAPO DEI LAVORI IN CASA, sono diventato un professionista nel risolverli, per non lasciare che le valigie siano un compagno per troppo tempo

fabio de cio valige

 

LO STRESS EMOTIVO, tranquilli, basta ascoltare fino in fondo ogni esigenza

fabio de cio

 

TRATTATIVE, Vuoi che non sia un esperto con una figlia che sta crescendo?

fabio de cio ele

 

BENESSERE E SICUREZZA, scommettiamo che trovo una soluzione?

 

 INSIEME RISTRUTTURARE È UN GIOCO DA RAGAZZI